Smokey eyes! Il tutorial, i consigli e le ispirazioni per ricreare il re dei make-up

0
66

Smokey eyes: due parole entrate a far parte del vocabolario (anche) dei non addetti ai lavori – uomini o donne non fa differenza. Sì, perché gli “occhi fumosi” affascinano non solo chi il make up lo applica tutti i giorni ma anche chi lo sogna o lo ammira sui volti delle altre.

Smokey eyes: cos’è

Smokey eyes ovvero occhi fumosi. Per una volta due parole riescono a racchiudere in tutto e per tutto uno dei makeup look più amati e realizzati al mondi. Lo smokey, infatti, è caratterizzato dall’uso di tonalità molto scure che, combinandosi tra loro, danno intensità allo sguardo. Lo smokey classico prevede l’uso di una base nera o marrone e una sfumatura realizzata con l’ombretto nero, solitamente opaco. Oggi, però, esistono tantissime versioni diverse che possono essere adattate ad ogni occasioni o look.

Smokey eyes: come farlo

Per realizzare lo smokey eyes devi fare attenzione a non dimenticare alcuni prodotti e passaggi fondamentali. Ad esempio applicare il primer che può essere neutro oppure dello stesso colore con cui andrai a realizzare la sfumatura più scura in modo da intensificare l’effetto finale.

Non dimenticare inoltre, la matita occhi che andrà applicata nella rima interna per dare maggior risalto allo smokey eyes e al colore spesso.

Un piccolo consiglio: per realizzare questo make-up, dopo aver applicato la base, è fondamentale sfumare molto in modo da realizzare l’effetto fumoso e, per questo motivo, potrebbe verificarsi il classico fall out dell’ombretto sulle guance. Per rimediare a questo spiacevole inconveniente, piuttosto che eliminare il tutto con un maxi pennello e rischiare di macchiare la base, puoi facilmente invertire i passaggi del classico trucco: prima lo smokey, poi il fondotinta e infine correttore. In questo modo potrai anche correggere eventuali errori o definire al meglio linee e colori.

A chi sta bene lo smokey eyes? Possono sfoggiarlo quasi tutte le tipologie di viso e le forme di occhio. Maggiore attenzione si deve prestare al viso tondo e agli occhi piccoli, vicini o all’ingiù. Il primo necessiterà di un trucco occhi maggiormente sfumato verso l’esterno. I secondi dovranno essere truccati con poco ombretto, evitando possibilmente il kajal nella rima inferiore.

Smokey eyes tutorial

Per realizzare lo smokeye eyes, di qualsiasi colore e finish, segui questi passaggi fondamentali che andranno a creare il tuo look.

1. Detergi e idrata la pelle: utilizza un latte detergente, una crema viso e se puoi una crema specifica per il contorno occhi.

2. Prepara la base: applica un correttore su tutta la palpebra senza fissarlo, per creare una base per i tuoi ombretti. Definisci le sopracciglia con un gel e un pennello angolato.

3. Nella parte più esterna dell’occhio applica un ombretto (in questo caso nero opaco, per uno smokey classico) con un pennello fitto, cercando di dare la direzione e l’allungamento che preferisci alla tua palpebra.

4. Con un pennello da sfumatura e un ombretto marrone sfuma i bordi del nero, per un effetto non troppo marcato non portare la sfumatura fino alle sopracciglia. Se il nero dovesse perdere d’intensità, puoi riapplicarlo e continuare a sfumare finchè non raggiungi l’effetto desiderato.

5. Applica un ombretto di transizione (in questo caso, marrone shimmer) sulla parte centrale della palpebra mobile: ti aiuterà a creare una transizione tra il nero e il prossimo colore che applicherai.

6. Utilizza un colore chiaro e brillante, qui vedi un oro shimmer, per illuminare il centro e l’interno della palpebra mobile.

7. Applica un ombretto ancora più chiaro nella parte interna dell’occhio per illuminare. Aggiungi una matita nera nella parte inferiore dell’occhio.

8. Con un pennello da sfumatura non molto ampio e un ombretto marrone sfuma la matita nera applicata nello step predecente.

9. Se vuoi, puoi applicare le ciglia finte per un effetto ancora più intenso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here